Febbre Nilo: dimesso paziente Oristano

Sarà dimesso in giornata dall'Unità operativa di Medicina dell'ospedale San Martino di Oristano il paziente colpito dal virus della Febbre del Nilo, ricoverato da metà agosto. A confermare i sospetti dei medici erano state le analisi effettuate sul fluido cerebrospinale dal policlinico di Monserrato (Cagliari), centro di riferimento regionale per i test di laboratorio sulla malattia. Le condizioni di salute dell'uomo, un 72enne di Terralba (Oristano) che aveva trascorso un periodo in Rianimazione, sono progressivamente migliorate fino a permetterne il rientro a casa. Resta sempre ricoverato all'ospedale Santissima Annunziata di Sassari, invece, il secondo paziente colpito dal virus in Sardegna, un ottantenne di Tramatza (Oristano). Intanto il monitoraggio compiuto sui volatili morti continua a segnalare la presenza del virus in diverse zone della provincia di Oristano. Oltre a due cornacchie le cui carcasse sono state ritrovate nel territorio di Oristano e una nella periferia di Villaurbana, è risultato infetto anche un passero rinvenuto nel centro storico di Ghilarza, secondo quanto accertato dalle analisi effettuate presso l'Istituto Zooprofilattico sperimentale di Sassari, in attesa di conferma da quello di Teramo, centro di riferimento nazionale per l'accertamento della malattia sugli animali. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Cagliari Calcio
  2. SardegnaLive
  3. ANSA

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pau

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...